Gestire la Digital Workforce per ridurre i rischi della nuova era robotica.

RPA & Intelligent Automation è l'occasione per le aziende ICT che operano nel mondo Banking di confrontarsi sulle tecnologie più all'avanguardia con le quali scendere in campo per generare nuovo business.
 
L'evento di quest'anno ha permesso a Fabio Tassoni, Innovation Account Manager di OT Consulting di portare anche il nostro contributo, con un intervento dal titolo: "Gestire la Digital Workforce per ridurre i rischi della nuova era robotica".
 
Contenuti (75)
 
Cosa c'è alla base di un Centro d'eccellenza per la Digital Transformation?
"Process Mining e Hyperautomation possono essere driver importanti per le scelte future delle aziende che intraprendono un percorso di Digital Transformation. Dal 2013 abbiamo cominciato a porre le fondamenta di un Centro d'Eccellenza interno che a tutt'oggi ci permette di proporre soluzioni alle esigenze di business aziendale".
 
"Il mondo industriale vede una forte presenza dell'intelligenza artificiale declinata per fare fronte alle molteplici esigenze di utilizzo. Secondo l'attuale trend del mercato, entro il 2050, l'aumento della produttività aziendale sarà del 75%".
 
Contattaci
 
Ridurre il "rischio" è diventata una regola.
"Fare sempre più cose e sempre più velocemente è il lait motiv che in questi anni caratterizza il lavoro di chi cerca di generare business offrendo soluzioni tecnologicamente all'avanguardia. Nel mondo dell'automazione questo concetto rappresenta sempre di più una sfida ma bisogna sempre tenere conto della qualità di ciò che si realizza soprattutto all'interno di un ambiente che muta con notevole rapidità".
 
"Nuovi scenari portano nuove esigenze che a loro volta hanno bisogno di nuove soluzioni. In un contesto di questo tipo bisogna sempre cercare di rimanere al passo sia con i tempi, sia con le tecnologie ma la cosa più importante è cercare di ridurre al minimo i rischi collegati".
 
Schermata 2022-06-01 alle 16.43.59
 
Evitare i problemi futuri è il nostro obiettivo
"Non possiamo e non dobbiamo rischiare di creare tecnologie quindi processi di automazione "non manutenibili". Ciò che non è automatizzabile, non deve essere automatizzato perché si rischia di fare il passo più lungo della gamba. Al fine di evitare di incappare in errori di questo genere è necessario documentare ogni avanzamento collegato alla sviluppo di un progetto, cercando di automatizzare tutta questa parte e utilizzando degli standard ben definiti. Si deve tenere traccia di ogni fase di avanzamento poiché ciascun di esse risulterà essere fondamentale".
 
"Un punto chiave rimane comunque il passaggio attraverso il Process Mining: noi stiamo generando la nostra nuova forza lavoro perciò è necessario, già dall'inizio, prevedere tutti i passaggi che porteranno al monitoraggio a 360°. Il monitorare la forza lavoro di oggi farà si che saremo in grado di controllarla in futuro. Quando arriverà il momento del cambiamento, tutte le aziende che operano nel mondo ICT dovranno essere capaci di intervenire per aggiustare la rotta in modo da tendere sempre all'obiettivo iniziale".
 
Schermata 2022-06-01 alle 16.45.58
 
Il ruolo centrale delle risorse umane
"Nelle aziende che sfruttano l'automazione per accelerare ed efficientare i processi, l'umano e il robot collaborano e lavorano insieme perché l'uno senza l'altro non funzionano. La notevole percentuale di crescita dell'automazione prevista nei prossimi decenni sarà merito di una maggiore efficienza prodotta sia dall'intervento umano ma soprattutto dall'assistente digitale".
 
HubSpot Video
 Intervista a Fabio Tassoni, Innovation Account Manager di OT Consulting.

 

 

Contattaci